Una domenica “qualunque” a Tokyo

27 10 2008

Nell’attesa di completare alcuni racconti su fatti e esperienze giapponesi delle ultime due settimane (a proposito, scusate la “differita”) provo a raccontarvi con più regolarità dei fatti di ogni giorno, più o meno in real time.

Il titolo è volutamente paradossale… perchè qui nulla è normale, e nulla è strano… e se volete nulla è impossibile! Tokyo è veramente una città incredibile, e ogni giorno che passa mi rendo sempre più conto di quanto sia immensa e tutta da scoprire. A volte rifletto e mi sembra che, per quanto cerchi di viverla intensamente, un anno sia solo un assaggio… ma non mi permetto certo di lamentarmi, poter vivere qui è una fortuna ed un’esperienza assolutamente unica, e spero di potervi trasmettere almeno un pizzico delle cose che mi passano davanti gli occhi ogni giorno!

Tanto per farvi capire cosa può succedere in una giornata “qualunque”, oggi è bastato fare 2 passi in Omote Sando dori per incontrare uno “qualsiasi”… guardare per credere:

Io e Riccardo Muti

Io e Riccardo Muti

Per la cronaca, il Maestro si trova qui in tournee con la Filarmonica di Vienna con cui presenta “Così fan tutte” di Mozart, e già un mese fa era stato qui a Tokyo per un’altra tournee! Leggi il seguito di questo post »

Annunci