Kanji #3: 雲 (nuvola)

17 11 2008

In giapponese nuvola si dice [kumo].  Il kanji è composto nella parte superiore dal kanji di pioggia (雨 ame). Nella parte inferiore è rappresentato il concetto di “associazione, incontro”, che compare anche nel kanji 会 con riferimento all’incontro di persone (il cappelletto è una versione compatta di [hito] 人, persona).

くも [kumo]

Nuvola: くも("kumo")

Basta ricordarsi che le nuvole sono il punto di incontro (di cosa poi?… delle gocce d’acqua?) da cui scaturisce la pioggia!😛


Azioni

Information

4 responses

18 11 2008
いちご

Facciamo un tentativo *-*
きょう 雲の 火曜日 です (oggi è un martedì di nuvole)
Comunque me lo imparo questo kanji… ho già provato a scriverlo, ma mi viene ‘na schifezza…
Direi che sembra un tavolo ergonomico (la parte di incontro) con piantata su un antenna parabolica gigante, o una tv con annessa antenna più piccola o.o
Serve più impegno >.<
Grazie del bel kanji *-* (sbaglio o prediligi quelli con i trattini piccini in mezzo? Anche ichigo li aveva =P ihihih)

18 11 2008
giupan

ci siamo quasi🙂
traducendo letteralmente forse sarebbe きょう火曜日 です…
Partiamo dalla cosa più semplice.
は (“wa”) ci vuole, visto che l’argomento della frase è proprio きょう. Anche se dici semplicemente “oggi è martedì” devi metterlo. Negli altri casi generalmente non serve (quando lo usi semplicemente per descrivere qualcosa successa oggi), anzi sarebbe sbagliato (es.: “oggi ho mangiato” = きょう、わたしたべばした).
Ovviamente come in ogni cosa di questa lingua, c’è un’eccezione!😛 “wa” è una particella particolare e molto importante, usata per esprimere contrasto. Quindi se la frase “oggi ho mangiato” viene dopo una del tipo “ieri non ho mangiato”, kyou wa è corretto!

Per il resto, ho controllato un po’ il dizionario, e penso che il の lì non lo puoi usare perchè dopo [kumo] sarebbe interpretato per indicare possesso (na sorta di genitivo sassone). il が è difficile da spiegare, ma per darti è come se dicessi “ci sono nuvole” (con il verbo implicito visto che poi dici che è un martedì…).

Invece, se vuoi dire “oggi è un martedì nuvoloso”… きょう 雲り 火曜日 です. Qui il の va bene perchè [kumori] (nuvoloso) funziona da aggettivo, sebbene per la grammatica giapponese sia un sostantivo (solo per questo usi il の). Gli aggettivi veri e propri seguono una regola diversa…

troppe cose in una volta ti fanno male, mi fermo qui!

Cmq, non prediligo quel tipo di kanji, ma semplicemente quelli che per descrivere un concetto ne associano altri in maniera spesso geniale quanto bizzarra! Come vedrai presto, il prossimo che posterò sarà mooolto semplice😀

Ciao!

19 11 2008
criss

mmah!.. “basta ca vi capiti vuantri” , come direbbe il nonno!!

19 11 2008
Filippo

Ciao! Complimenti per il blog, leggerlo mi fa venire sempre più voglia di andare in Giappone…
Volevo chiederti una piccola informazione sul Vulcanus (sono anch’io un ingegnere informatico di Catania, e quest’anno volevo fare domanda). Ho visto che ti sei laureato a luglio per partire a settembre, ma chiedendo -via mail – all’organizzatrice del Vulcanus mi è stato detto che si può fare “se lo studente dichiara la propria intenzione di continuare gli studi al ritorno dal Giappone”. In che cosa si concretizza questa “dichiarazione”? A te hanno fatto problemi?
Se vuoi rispondimi pure privatamente. Ti ringrazio in anticipo!
Complimenti ancora (per il blog, e per il Vulcanus)!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: